GIO PONTI. Un protagonista del Dèco tra classicismo e modernità

Quando

Dal 2 luglio
al 10 ottobre 2010

Dove

Cagliari, Teatro Civico di Castello

La mostra

Organizzata da: Comune di Cagliari, Assessorato alla Cultura, Teatro Civico di Castello
Curatore: Dario Matteoni
Produzione e organizzazione: Anonima Talenti

La mostra è l`occasione per poter ammirare circa ottanta ceramiche tra porcellane, maioliche e terraglie disegnate da Gio Ponti per la manifattura Richard-Ginori dal 1922 al 1930 circa.

La varietà delle forme e la bellezza dei decori non finiscono di affascinare i visitatori, che hanno l`occasione di ammirare il grande vaso con coperchio "Fabrizia" presentato all`Esposizione Internazionale di Parigi nel 1925, dove il grande architetto vinse la medaglia d`oro proprio con le ceramiche Richard-Ginori.

Per questa mostra sono stati selezionati vari pezzi: vasi, coppe, piastrelle decorative, grandi piatti da parata, una piccola selezione del servizio "Atlantide" e piccole sculture, realizzate con la collaborazione degli scultori Italo Griselli, Geminiano Cibau e Salvatore Saponaro.

Inoltre, è visibile una piccola parte del centrotavola per le Ambasciate italiane all`estero disegnato con l`architetto Tomaso Buzzi.

Gio Ponti, uno dei più importanti architetti del novecento, ha progettato e disegnato palazzi, ville, grattacieli, interni di transatlantici, arredi, illuminazione ed oggetti di vario genere, come ceramiche, smalti, argenti e peltri, tutto questo con massima cura ed un gusto unico nel panorama dell`architettura e delle arti decorative del secolo XX.

Fotogallery